The Eddy: la musica del silenzio

Damien Chazelle che parla di jazz: avanguardia pura, direbbe una Miranda Priestley poco impressionata. Dopo Whiplash e La La Land, il regista e sceneggiatore americano torna a parlare della sua grande incompiuta, al cuore di una musica tormentata che non si può negare, con questa miniserie in otto episodi per Netflix: The Eddy. Sono da … Continua a leggere The Eddy: la musica del silenzio

«Ci chiamiamo Baruffa, ma non faremmo male a una mosca» – intervista Cinquesensi per l’indie pop che verrà

Intervista a Emanuele Rossi, voce della band (indie) pop originaria del padovano, con alcuni pezzi molto freschi alle spalle e il sogno di un tour 2020. Reduci di 30mila view su YouTube e 10mila ascoltatori su Spotify solo per il brano Rovigo, i quattro hanno lanciato il nuovo singolo il 25 giugno, ma «non ditelo … Continua a leggere «Ci chiamiamo Baruffa, ma non faremmo male a una mosca» – intervista Cinquesensi per l’indie pop che verrà

La rappresentante di lista è il sogno di una notte di mezza estate

La_rappresentante_lista_sogno_notte_mezza_estate_Giaume

Indie. Elettronica. Progressive Rock. E ancora esperienza teatrale e fisica, intima e corale. L'identità della band La rappresentante di lista è inafferrabile e in continua evoluzione. Anche per questo si definiscono queer: la loro arte rifiuta il genere così come una rigida definizione musicale. Contro l'abitudine a considerare le classificazioni un porto sicuro, i  sei … Continua a leggere La rappresentante di lista è il sogno di una notte di mezza estate

Kalinka! (o di come Tetris ci ha fatto il lavaggio del cervello)

Cos'hanno in comune l'incidente dello stretto di Kerč tra Ucraina e Russia e il videogioco Tetris, se non l'ossessione russa per l'ordine (e una nostalgia di perestrojka)? L'intervento russo in Crimea, dal referendum 2014 in poi, non è che l'ultimo sforzo per ricomporre il meraviglioso puzzle della formalmente disciolta Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (1922-1991). Che la … Continua a leggere Kalinka! (o di come Tetris ci ha fatto il lavaggio del cervello)

Il ratto dal serraglio e Carmen Sandiego: non dite a Mozart per cosa usano la sua musica

Quanto è implausibile che un pascià turco compri una bellissima schiava spagnola, non ci faccia nulla e alla fine la regali al figlio del suo peggior nemico? Molto. Eppure, quasi trecento anni fa, il topos del turco generoso è il colpo di scena che ha steso il Burghteathre di Vienna assiepato attorno al Ratto dal … Continua a leggere Il ratto dal serraglio e Carmen Sandiego: non dite a Mozart per cosa usano la sua musica